Venerdì, Dicembre 15, 2017

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “ESSEINFO”

TITOLO I – COSTITUZIONE E SCOPI

Art. 1. - E' costituita nel comune di Nocera Inferiore (SA), con sede legale presso lo studio di consulenza tributaria del dottor Biagio Schiavo posto in via Filippo Dentice d’Accadia n. 52,  l'Associazione culturale “EsseInfo” (quale acronimo sia di “Essenza dell’Informazione” che di “Sicurezza Informatica”).

Essa è una libera Associazione di fatto, apartitica e apolitica, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché del presente Statuto, ed opera in ambito nazionale nelle more di quanto previsto dal Decreto Legislativo n. 460 del 4/12/77 e successive modifiche e integrazioni, configurandosi come ONLUS.

Art. 2. - L'Associazione “EsseInfo”, e semplicemente ESSEINFO di qui innanzi, persegue i seguenti scopi:

§  Promuovere, diffondere e divulgare ogni possibile aspetto tecnico e teorico della cultura informatica e di quella giornalistica, anche con scopi formativi al fine creare, particolarmente per soggetti svantaggiati, occasioni di lavoro;

§  Collazionare, studiare, realizzare e suggerire regole e comportamenti che possano contrastare i fenomeni di pirateria informatica, con lo scopo di rendere disponibile tale opera sia a favore di privati che di aziende che decidano di sostenere questo progetto;

§  Porsi come punto di riferimento tecnico-assistenziale per quanti, svantaggiati o portatori di handicap psicofisici, possano trovare, attraverso varie tipologie di strumenti informatici resi progressivamente disponibili dalla tecnologia, un sollievo al proprio disagio.

Art. 3. - ESSEINFO per il raggiungimento dei suoi fini:

§  realizza corsi, convegni, seminari anche di levatura internazionale, tavole rotonde, mostre, proiezioni cinematografiche, pubblicazioni occasionali o periodiche e collaborazioni con emittenti radiotelevisive e testate giornalistiche;

§  pone in essere attività di formazione, principalmente a favore di svantaggiati socialmente e/o diversamente abili, e istituisce gruppi di studio e di ricerca;

§  finanzia, in tutto o in parte, iniziative di altre associazioni non lucrative, o di privati, che reputa particolarmente meritevoli rispetto agli scopi sociali;

§  promuove e sostiene borse di studio a favore di soggetti svantaggiati economicamente che operino nei settori in cui ESSEINFO è impegnata;

TITOLO II – COSTITUZIONE E SCOPI

Art. 4. – Possono aderire a ESSEINFO tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali. I soci sono distinti in:

§  soci ordinari: persone fisiche, realtà produttive o enti che desiderino partecipare attivamente alla vita associativa e si impegnino a versare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio direttivo; le realtà produttive e gli enti nomineranno  quale loro rappresentante una persona fisica la cui identità potrà eventualmente mutare nel tempo, fermo restando almeno un vincolo annuale;

§  soci sostenitori: persone fisiche, realtà produttive o enti che – condividendo le finalità sociali di ESSEINFO - desiderino semplicemente sostenerne i progetti con una contribuzione libera versata annualmente; anche i soci sostenitori potranno partecipare alle assemblee, con diritto di voto. Anche per la figura di socio sostenitore  le realtà produttive e gli enti potranno nominare  quale loro rappresentante una persona fisica la cui identità potrà eventualmente mutare nel tempo, fermo restando almeno un vincolo annuale;

Art. 5. - L'ammissione dei soci ordinari è deliberata, su domanda scritta del richiedente, dal Consiglio direttivo che potrà valutare le motivazioni dell’istante.

Contro il rifiuto di ammissione è ammesso appello, entro 30 giorni, al collegio dei probiviri.Art. 6. - Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto e l'eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell'associazione il Consiglio direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione della Associazione.

Art. 7. - Tutti i soci – purché maggiorenni - hanno diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell'associazione. Il diritto di voto non può essere escluso neppure in caso di partecipazione temporanea alla vita associativa.

 TITOLO III – RISORSE ECONOMICHE

 Art. 8. - Le risorse economiche dell'associazione sono costituite da:

§  contributi ordinari di soci secondo la quota stabilita entro il 31 dicembre di ogni anno;

§  contributi straordinari di soci, di privati, di realtà produttive ed Enti pubblici;

§  eventuali donazioni e lasciti, beni immobili e mobili;

§  attività marginali di carattere commerciale e produttivo. Si richiamano, in proposito,  specificamente le norme contenute nel D.Lgsvo 460/97 intendendole integralmente trascritte in questo statuto;

Le elargizioni in danaro, le donazioni e i lasciti, sono accettate dall'assemblea, che delibera sulla utilizzazione di esse, in armonia con finalità statuarie dell'organizzazione.

Ai sensi del D.Lgsvo 460/97 e successive modifiche  è fin d’ora fatto assoluto divieto di distribuire, anche in modo indiretto, agli associati, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge o effettuate a favore di altre Onlus che per legge, statuto o regolamento facciano parte della medesima ed unitaria struttura. ESSEINFO nel corso di qualsiasi manifestazione o attività destinata e/o aperta al pubblico adopererà insieme al suo nome la locuzione “Onlus” o più nel dettaglio “Organizzazione non lucrativa di utilità sociale”.

 Art. 9. – L’anno finanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno.

Il Consiglio direttivo deve redigere il bilancio preventivo e quello consuntivo.

Il bilancio preventivo e consuntivo devono essere approvati dall’Assemblea ordinaria ogni anno entro il mese di aprile.

Esso deve essere depositato presso la sede dell’Associazione, o reso noto ai soci anche eventualmente attraverso strumenti  di comunicazione elettronica, entro i 15 giorni precedenti la seduta, per poter essere consultato da ogni associato.

 TITOLO IV – ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

 Art. 10. – Gli organi dell’Associazione sono:

§  l’assemblea dei soci;

§  il Consiglio direttivo;

§  il Presidente;

§  il Revisore dei Conti; 

 Art. 11. – L’assemblea dei soci è il momento fondamentale di confronto, atto ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione ed è composta da tutti i soci, ognuno dei quali ha diritto ad un voto. Ogni socio può essere delegato a rappresentare non oltre dieci altri soci, previa delega ricevuta  - anche a mezzo posta elettronica - da allegare ai verbali dell’assemblea.

L’assemblea è convocata almeno una all’anno in via ordinaria, ed in via straordinaria quando sia necessaria o sia richiesta dal Consiglio direttivo o da almeno un decimo degli associati. L’assemblea potrà essere tenuta (e/o integrata alla partecipazione di soci) anche a mezzo canali informatici quali videoconferenza e canali IRC riservati.

In prima convocazione l’assemblea ordinaria è valida se è presente la maggioranza dei soci, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti.

L’assemblea straordinaria delibera in prima convocazione con la presenza e col voto favorevole della maggioranza dei soci e in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti.

La convocazione va fatta con avviso pubblico affisso all’albo della sede e diramato ai soci anche a mezzo posta elettronica almeno 15 giorni prima della data dell’assemblea.

Delle delibere assembleari deve essere data pubblicità mediante affissione all’albo della sede del relativo verbale. Detto Albo può essere affiancato/sostituito  dalla pubblicazione sul sito internet dell’Associazione.

Art. 12. – L’assemblea ordinaria ha i seguenti compiti:

§  elegge il Consiglio direttivo e il Revisore dei Conti;

§  approva il bilancio preventivo e quello consuntivo;

§  approva il regolamento interno.

L’assemblea straordinaria delibera sulle modifiche dello Statuto e l’eventuale scioglimento dell’Associazione.

Art. 13. – Il consiglio direttivo è composto da tre membri, eletti dall’Assemblea fra i propri componenti.

Il Consiglio direttivo è validamente costituito quando sono presenti due membri. I membri del Consiglio direttivo svolgono la loro attività gratuitamente, avendo solo diritto al rimborso di spese vive sostenute per conto dell’Associazione,  e durano in carica tre anni. Il consiglio direttivo può essere revocato dall’assemblea con la maggioranza di due terzi dei soci.

 Art. 14. – Il Consiglio direttivo è l’organo esecutivo dell’Associazione  ESSEINFO. Si riunisce almeno due volte all’anno ed è convocato:

§  dal presidente;

§  da almeno due dei componenti, su richiesta motivata;

§  su richiesta motivata e posta per iscritto da almeno il 30% dei soci.

Il consiglio direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione.

Nella gestione ordinaria i suoi compiti sono:

§  predisporre gli atti da sottoporre all’assemblea;

§  formalizzare le proposte per la gestione dell’Associazione;

§  elaborare il bilancio consuntivo che deve contenere le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo dell’anno trascorso;

§  elaborare il bilancio preventivo che deve contenere, suddivise in singole voci, le previsioni delle spese e delle entrate relative all’esercizio annuale successivo;

§  stabilire gli importi delle quote associative annuali;

Di ogni riunioni deve essere redatto verbale da affliggere all’albo dell’Associazione e/o sul suo sito internet. 

Art. 15. – Il presidente dura in carica tre anni, è rieleggibile ed è legale rappresentante dell’Associazione a tutti gli effetti.  Egli convoca e presiede il Consiglio direttivo, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e procedure agli incassi.

Conferisce ai soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio direttivo.

 Art. 16. – Il Revisore dei Conti è individuato – quale incarico professionale -  in un dottore commercialista abilitato alla professione ed estraneo all’Associazione. Egli verifica periodicamente la regolarità formale e sostanziale della contabilità, redige apposita relazione da allegare al bilancio preventivo e consuntivo.

 Art. 17. – Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’assemblea straordinaria. Il patrimonio residuo dell’ente deve essere devoluto ad associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3, comma 190 della legge 23.12.96, n. 662, e succ. mod.

 TITOLO V – LIBRI E REGISTRI

Art. 17. – L’Associazione ESSEINFO deve istituire e tenere aggiornati i seguenti libri e registri:

1.        libro dei soci

2.        registro delle assemblee

3.        registro dei consigli direttivi

4.        quelli richiesti per la gestione della contabilità

I libri di cui ai precedenti punti 1., 2., 3. sono aggiornati dal Presidente e dal Segretario ed affidati a quest’ultimo. Quelli di cui al punto 4 sono tenuti, aggiornati e custoditi dal Revisore dei Conti.

Art. 18. – Per quanto non previsto dal presente statuto valgono le norme di legge vigenti in materia.