Venerdì, Dicembre 15, 2017

Attività

Dal 20 novembre i corsi di alfabetizzazione giornalistica si sdoppiano

Indirizzare le giovani generazioni verso l’amore per la scrittura, per la lettura e l’approfondimento giornalistico, nonché verso la gestione dei rapporti istituzionali, troppo spesso sottovalutata; sviluppare l’interesse nei confronti delle tematiche europee e per l’identificazione delle fake news: sono questi i motivi ispiratori dell’iniziativa di EsseInfo, l’Associazione che edita ‘Il Risorgimento Nocerino’ online, ideando due corsi totalmente gratuiti, a numero chiuso e con selezione iniziale, in ‘Alfabetizzazione giornalistica’ e in ‘Comunicazione istituzionale, gestione uffici stampa e giornalismo social’. Il primo è già giunto alla sua terza edizione, ma va ad ampliare il proprio corpo docente e a introdurre nuove tematiche; l’altro è completamente inedito e apre nuove prospettive di specializzazione professionale.

L’iniziativa gode dei Patrocini morali della Rappresentanza Italiana della Commissione Europea, dell’Assessorato regionale ai Fondi europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea, Bacino Euro-Mediterraneo della Regione Campania, della Provincia di Salerno, dell’UCSI (Unione Stampa Cattolica Italiana), delle Assostampa “Campania Valle del Sarno” e “Provincia di Salerno” e del MUGI (Movimento Unitario Giornalisti). Il Comune di Nocera Inferiore ha concesso il proprio Patrocinio e sostegno, riconoscendone l’impatto positivo verso i suoi allievi. Altri Patrocini sono in via di definizione.

I Corsi, che prenderanno il via il prossimo 20 novembre, saranno presentati alla stampa venerdì 27 ottobre 2017, alle ore 12:00, nell’aula consiliare del Comune di Nocera Inferiore, in Piazza Armando Diaz, 1.

Ricevuti dal sindaco della città, Manlio TORQUATO, parteciperanno: l’assessore regionale ai Fondi europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea, Bacino Euro-Mediterraneo della Regione Campania, Serena ANGIOLI; il presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe CANFORA; l’assessore alle politiche giovanili e alla cultura del Comune di Nocera Inferiore, Federica FORTINO; il consigliere provinciale Giuseppe FABBRICATORE; il consigliere regionale per la Campania dell’Ordine dei giornalisti, Salvatore CAMPITIELLO; il presidente dell’Assostampa della provincia di Salerno, Nunziante DE MAIO; la dirigente scolastica del Liceo “G. B. Vico” Teresa DE CAPRIO e alcuni prestigiosi docenti dei corsi.

Introdurrà Gigi DI MAURO, direttore del Risorgimento Nocerino e direttore scientifico del corso di alfabetizzazione giornalistica.

 

Modererà i lavori Annamaria BARBATO RICCI, direttrice scientifica del corso di comunicazione istituzionale, gestione uffici stampa e comunicazione social.

NEGOZIO IN MANUTENZIONE

Gentili utenti,

stiamo ristrutturando il nostro shop on line migliorandolo ulteriormente sia dal punto di vista grafico che da quello
della funzionalità e semplicità d'uso.


Per le vostre necessità o per informazioni contattateci ai nostri recapiti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.08119728948

 

Concluso il nostro corso di alfabetizzazione giornalistica

Si è concluso lunedì 21 marzo 2016, nell'aula consiliare del Comune di Nocera Inferiore,  il corso di alfabetizzazione giornalistica promosso dalla nostra associazione e dalla nostra testata, il Risorgimento Nocerino.

L'inziativa ha goduto del patrocinio morale dello stesso Comune di Nocera Inferiore, del circolo Punto Lab e dell'assostampa Campania Valle del Sarno. Presenti alla cerimonia di consegna dei diplomi il sindaco Manlio Torquato, l'assessore ai servizi sociali Saverio D'Alessio, il presidente dell'assostampa Salerno Nunziante De Maio, il dirigente del circolo Punto Lab Roberto Crispo e il presidente di assostampa Campania Valle del Sarno e consigliere nazionale dell'Ordine Salvatore Campitiello.

«Siamo soddisfatti dell’iniziativa portata avanti - ha dichiarato il presidente di EsseInfo e direttore responsabile del Risorgimento Nocerino Gigi Di Mauro - che ha consentito a tanti giovani della nostra zona di conoscere e formarsi sulle delicate ed importanti problematiche connesse al mondo giornalistico. Crediamo ora che tali giovani potranno cimentarsi con meno difficoltà collaborando a norma di legge con qualsiasi testata giornalistica. E se un giorno riusciranno ad inserirsi a pieno titolo nel mondo dell'informazione a noi resta la soddisfazione di aver aperto uno scenario di valore culturale e lavorativo».